Perchè il Blog Mokinba. 2

Vorrei approfondire il motivo della creazione di questo Blog. Sono trascorsi circa 7 mesi dalla sua nascita. Non conosco, a Milano, altre realtà simili nel settore alberghiero che abbiano iniziato quest’avventura. In Italia siamo sempre in ritardo, anche se poi recuperiamo… Intanto, ricordiamo che cosa sia un blog. Il blog è un “diario” personale, uno spazio appartenente a una persona o un brand, che sceglie il tema e comunica al mondo, che a sua volta ha la facoltà di rispondere o commentare. Il blog è un ottimo modo per comunicare e fidelizzare i clienti, ma la sua importanza acquisisce un significato solo se lo si crea e lo si gestisce con attenzione e perseveranza, non come semplice strumento pubblicitario, ma come reale forma di comunicazione con gli utenti a cui intende rivolgersi. E’ una nuova opportunità per la propria attività, perchè racchiude una strategia di marketing ritagliata sul cliente: comunica con lui e, meglio ancora, lo ascolta. Partecipare alla vita dei blog è il modo migliore per monitorare cosa si dice sulla propria attività e può diventare un utile strumento per diffondere una buona visione della propria offerta. L’azienda spesso (soprattutto se molto grande) appare come qualcosa con cui risulta difficile entrare in contatto. Dare la possibilità ai clienti di interagire direttamente, di chiedere informazioni o semplicemente esprimere un parere, contribuisce a creare un’immagine più umana, e dunque più affidabile e sicura, dell’attività. L’hotel blog non parla solo dell’hotel. Deve per prima cosa avere dei contenuti utili e rilevanti per la clientela a cui si rivolge. Ma come si può incuriosire la gente e allo stesso tempo farla interessare all’hotel? In America alcuni hotels hanno realizzato un proprio blog in cui trattano svariati argomenti. Accanto ai link ben visibili al sito ufficiale dell’hotel, si parla delle tendenze dell’industria alberghiera, si propongono test divertenti, si commentano le ultime proposte nel turismo. Il tutto con riferimenti all’hotel. Tratta di persone famose, artisti, scrittori, che hanno soggiornato o hanno vissuto nelle vicinanze, e di eventi legati all’albergo stesso e alla zona in cui si trova. E la gente apprezza, commenta e soprattutto si ripromette di passare una notte all’hotel. Ricordiamo, a riguardo, fra gli ospiti dei Mokinba Hotels: Mietta, Marco Carta, Maria Grazia Cucinotta, Arisa, Alessandro Cecchi Paone, ecc. , menzionati anche in diverse occasioni su questo stesso blog.
In definitiva, c’è stato più di un buon motivo per aprire il blog aziendale Mokinba. Un’impresa che fa investire molto tempo nell’aggiornamento dei contenuti. Occorre, infatti, una presenza costante e attiva. Vi sono anche dei costi in termini di spesa, di tempo e di impegno. Perché i Mokinba dovevano prendere in considerazione la possibilità di creare un blog quando ha già un sito (!?!).  Il blog aziendale vuole affiancarsi al sito ufficiale, permettendo di comunicare ai clienti in modo più diretto e migliorando la visibilità e il posizionamento del brand online. Concludo ringraziando P.P.O., l’amministratore unico dei Mokinba, che ha creduto, da subito, nell’idea e mi ha dato l’opportunità di esprimere, anche in questo modo, l’amore per un lavoro che mi appassiona da molti anni.

Fonte: eMarketer

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.