Avanza la LILLA

Proseguono i lavori della metropolitana 5 di Milano, quella dal colore lilla. Il termine si prevede alla fine del 2015. Nella prima fase (vedi grafico) sono state aperte le stazioni da Bignami a Zara. A marzo scorso altre due stazioni fino a Garibaldi, incrocio con la linea verde.

metro5 lilla

 

Buon Compleanno !

Penso e ripenso, ma non trovo le parole adatte… Perché non voglio semplicemente fare gli auguri, ma dedicare un pensiero speciale… E così, spero che oggi sia per Lei, cara sig.ra Maria, una giornata piena e gratificante; spero che i desideri si moltiplichino e che il calore della famiglia renda questo giorno davvero unico. Spero che tutti coloro che Le vogliono bene facciano sentire il loro affetto e che il compagno di una vita cucini per Lei una cena meravigliosa (vabbè…in fondo i sogni non costano niente!). E spero, infine, che nonostante gli screzi tra noi due, Le arrivi il mio pensiero, il bene che Le voglio, la stima che ho di Lei e la gratitudine che Le devo per tante cose che sa … e per tante che forse nemmeno immagina. Buon compleanno, di vero cuore da Franco e tutto lo staff Mokinba.    

Expo in città


A un anno esatto da Expo Milano 2015, il Comune e la Camera di Commercio di Milano hanno presentato a Palazzo Marino “Expo in città”: più di 130 eventi che per 30 giorni animeranno le strade, le piazze e i quartieri, dal centro alle periferie, con un palinsesto di alto livello. Una vera e propria anteprima dei 184 giorni di eventi del 2015.“Expo in città” metterà a sistema la preparazione e la promozione degli eventi che per mesi faranno di Milano e del suo territorio il posto dove essere nel 2015 per gli italiani e per quanti arriveranno dal resto del mondo.

Un volano economico importante per la città metropolitana: 2 miliardi di produzione aggiuntiva e circa 20 mila occupati sono l’impatto calcolato.

Il logo “Expo in Città” sarà il “filo rosso” che guiderà cittadini e turisti – dal centro alle periferie  all’hinterland – alla scoperta di eventi di qualità culturale e  scientifica. E lo farà già a partire dai prossimi giorni quando prenderà il via “Expo in Città Maggio 2014″. Il logo identificherà e valorizzerà tutti gli eventi che faranno parte del palinsesto “Expo in Città”, garantendo una grande visibilità alle iniziative e assicurando la loro forte connessione con i temi dell’Esposizione Universale.

Gli obiettivi del progetto “Expo in città” è creare e gestire un programma integrato di attività/eventi di carattere culturale, turistico e commercial legati all’Esposizione Universale e ai suoi temi, principalmente nei sei mesi di Expo. Un’occasione di sviluppo e d’indotto economico su larga scala da cogliere per animare l’intero tessuto urbano al di fuori del sito espositivo. A tal fine sono quattro le azioni previste:

- Mettere a sistema e pubblicare un calendario complessivo degli eventi consultabile su canali multimediali (siti e portali già esistenti, app, social network, altre piattaforme digitali in formato open e gratuito.
- Condivisione di un’immagine coordinata attraverso la realizzazione di un logo ad hoc riconducibile all’evento Expo Milano 2015.
- Creazione e gestione di un catalogo online che faciliti l’incontro tra domanda e offerta di spazi temporanei in cui realizzare esposizioni/eventi/attività non solo nei sei mesi di Expo da parte di soggetti nazionali ed esteri.
- Realizzazione e gestione di un servizio di informazione su tutti gli elementi necessari per acquisire autorizzazioni e permessi per l’uso degli spazi la realizzazione degli eventi stessi.

Il testo del progetto é scaricabile dal sito www.expoincitta.com

La patrona delle Governanti e Guardarobiere

Oggi è Santa Zita. Zita era figlia di poveri contadini; nacque a Monsagrati vicino a Lucca e a soli dodici anni fu messa a servizio a nella casa di un nobile. Ma gli altri servi la maltrattavano, e si aggiungeva il disprezzo dei padroni . Con il tempo e con l’aiuto di Dio, Zita riuscì a cambiarne i cuori, al punto che fu deciso di affidarle la direzione dell’intera casa. Anzichè vendicarsi, ricambiò in bene tutto il male patito. Morì in quella casa nel 1278. Il poeta Dante la ricordò, legando il suo nome alla città di Lucca, città di cui la santa è patrona, oltre ad essere patrona delle Governanti e delle Guardarobiere.

Buona Pasqua

pasqua