Blue Note Milano chiude la stagione 2023/2024

Blue Note Milano chiude la migliore stagione della sua storia. Lo storico jazz club di via Borsieri ha registrato più di 85.000 ingressi e oltre 180 spettacoli sold out; buone anche le performance del food & beverage con un incremento del 12% del fatturato. Prevendite biglietti su Ticketone anche per la prossima stagione.

La stagione 2023-2024 del Blue Note di Milano si è chiusa venerdì 14 giugno, con un ultimo spettacolo sold out che ha visto protagonista la cantante britannica Judith Owen.

Da settembre a giugno 2024 il locale ha registrato 85.000 ingressi in 214 giorni di spettacolo e più di 180 sold out su un totale di 360 concerti, calcolando anche i secondi set. Numeri sbalorditivi che fanno di questa stagione la migliore di sempre, superando così i già altissimi risultati della precedente.

Si riconferma anche quest’anno il trend che vede la crescita di un pubblico più giovane: più della metà del totale, infatti, ha meno di 45 anni.

Blue Note Milano chiude la stagione 2023/2024, la migliore della sua storia

Buone anche le performance dei secondi spettacoli con un incremento di pubblico del 20% rispetto all’anno precedente, anche grazie alla formula “Late night, nice price”, attraverso la quale i concerti in seconda serata costano 10€ in meno rispetto al prime time, e agli orari che da qualche anno anticipano gli spettacoli della tarda sera alle 22.30 (23.00 solo nel weekend).

Apprezzatissimi, come sempre, i nomi che popolano ogni anno il cartellone del Blue Note: dall’Harlem Gospel Choir a Ray Gelato e gli Incognito, al punto che la settimana che li ha visti protagonisti è stata la migliore in termini di pubblico dall’apertura del jazz club.

Altri concerti di grande interesse hanno visto protagoniste star di Hollywood del calibro di Woody Allen e Jeff Goldblum, oltre a pop star internazionali come Macy Gray.

Si rivelano ben accolte anche le proposte di giovani talenti e astri nascenti della musica nazionale e internazionale come i concerti di Camilla George, Mica Millar e Ana Carla Maza, e si riconfermano vincenti le serate “Celebrate!”: i viaggi musicali a Cuba, New Orleans o Chicago, sempre accompagnati da un’offerta culinaria a tema.

Per quanto riguarda il food & beverage è stato rilevato un incremento del 12% degli incassi rispetto all’anno scorso: il pubblico gradisce la possibilità di cenare o sorseggiare un drink mentre ascolta il concerto, come vuole la tradizione del Greenwich Village.

“Siamo molto soddisfatti dei risultati ottenuti in questa stagione”, afferma Daniele Genovese, Direttore Generale di Blue Note Milano.

“A livello di programmazione lavoriamo molto per proporre una selezione di artisti di altissima qualità, quanto più possibile varia non solo in termini di provenienza geografica – ospitiamo infatti artisti da tutto il mondo – ma anche in quanto a genere musicale: spaziamo molto dal jazz al soul, al funk, con tutte le loro declinazioni, e anche al pop, per andare incontro alle preferenze di un pubblico sempre più esigente, preparato e aperto alle nuove proposte. La prossima stagione sarà come sempre di grande qualità: ci piacerebbe confermare un trend che ci ha reso molto felici quest’anno, ovvero quello dei secondi set, che hanno registrato una crescita del 20%. Vuol dire che abbiamo acquisito il favore di un pubblico più ampio, sicuramente anche più giovane, e che apprezza l’offerta del Blue Note indipendentemente dagli orari, che da quando sono stati anticipati risultano anche meno proibitivi”, conclude Genovese.

Judith Owen protagonista al Blue Note, nell’ultimo spettacolo sold out della stagione 2023-2024

Scopri il jazz nel quartiere Isola di Milano

Il Blue Note, jazz club aperto nel 2003, si estende su una superficie di 1000 metri quadrati su 3 diversi livelli.

L’atmosfera è quella di un elegante jazz club, e da ogni posizione della platea e della balconata lo spettatore può ascoltare le esibizioni di artisti di fama internazionale con il massimo della qualità acustica: la struttura e le dimensioni del locale permettono a tutti di godersi appieno il concerto.

Come vuole la tradizione ereditata dal leggendario club del Greenwich Village, una serata al Blue Note è anche l’occasione per poter vivere al meglio il binomio musica e cibo.

Il servizio si effettua nella stessa sala dei concerti ed offre una cucina semplice ma raffinata, un’ampia selezione di vini italiani e francesi, più di 200 cocktail e liquori dal bar e quell’atmosfera speciale che si può trovare solo in un jazz club.

Radio Monte Carlo è la radio ufficiale di Blue Note Milano e una volta a settimana Nick the Nightfly, mitico musicista e conduttore radiofonico, conduce a partire dalle ore 22.00 la sua trasmissione Monte Carlo Nights da un’apposita postazione all’interno del jazz club milanese (www.bluenotemilano.com).

Segui il canale Whatsapp di Eventiatmilano.it, con suggerimenti su cosa fare e cosa vedere a Milano, e con i codici sconto riservati alla nostra community online.

L’articolo Blue Note Milano chiude la stagione 2023/2024 proviene da Eventi a Milano.

Weekend a Milano: cosa fare sabato 22 e domenica 23 giugno

Eventi a Milano nel fine settimana 21 – 23 giugno: spettacoli, mostre, concerti, visite guidate e aperitivi in programma

Weekend in arrivo a Milano, sei alla ricerca di idee su cosa fare in città? Scopriamo assieme gli eventi – aperitivi, concerti, spettacoli teatrali, mostre, eventi per famiglie con bambini – da non perdere venerdì 21, sabato 22 giugno e domenica 23 giugno 2024.

Non perdere la nostra guida alle mostre di giugno, tra arte, design, fumetti e fotografia.

In Lombardia ci sono moltissime cascate da scoprire, se ami immergerti nella natura. Scopri quali sono le oasi più belle, non distanti da Milano, da visitare durante il fine settimana.

Sommario di questo articolo: cosa fare questo week-end (21-22-23 giugno)

Sabato 15 giugno: partita Italia – Albania e aperitivo in terrazza al Grace Club

Venerdì 21 giugno: Giornata Internazionale dello Yoga

Venerdì 21 giugno: White Party nel Parco Sempione

Domenica 23 giugno: East Market Milano, quando il vintage si tinge di arcobaleno

Cézanne e Renoir: capolavori in mostra a Palazzo Reale

Al Teatro Fontana in scena I masnadieri

Da venerdì a domenica: scopri Milano con Aperti per Voi Sotto le Stelle

Sabato e domenica: Chaos Lab – Gioca con la scienza

Venerdì 14 giugno: party gratuito Le Cannibale & Electropark all’Ex Macello

Mostre di questo fine settimana in città

Sabato 15 giugno: partita Italia – Albania e aperitivo in terrazza al Grace Club

Se ti stai chiedendo cosa fare questo week-end in città, la risposta è guardare in compagnia gli Europei 2024 di calcio!

Questo sabato sera, 15 giugno, nella terrazza estiva del Grace Club ti aspetta un party esclusivo, in occasione della partita Italia – Albania per EURO 2024.

L’evento sarà realizzato, a partire dalle ore 20.00, nella terrazza del Grace Club dove potrai seguire in diretta, su un maxischermo, la partita di calcio Italia – Albania.

L’elevata richiesta di partecipazione rende limitati i posti per l’evento riservabili, perciò è fortemente consigliata la prenotazione anticipata: è gratuita e garantisce l’accesso senza code.

Per partecipare alla serata, con inizio alle 20.00, ti basta esibire la prenotazione, che puoi effettuare online o mandando un’email a: info@eventimilano.it.

Quanto costa partecipare? Di seguito i prezzi della serata, validi in lista EventiMilano.it:

Ingresso aperitivo dalle ore 20: 15 euro con 1 drink e royal buffet

Ingresso aperitivo dalle ore 20: 20 euro con 2 birre e royal buffet

ingresso dalle ore 23.00 in poi: 15 euro con 1 drink incluso

Per altre info e prenotazioni: Daniele 339-7831151 (anche messaggi whatsapp).

Sabato 15 giugno Un’estate italiana: segui su maxischermo la partita Italia – Albania. A seguire, party con aperitivo in terrazza

Venerdì 21 giugno: Giornata Internazionale dello Yoga

Tappetini di tutto il mondo uniti, venerdì 21 giugno, per la Giornata mondiale dello yoga. Questa pratica – che connette corpo e mente, pensiero e azione – è seguita da circa 300 milioni di persone nel mondo, di cui circa 6 milioni in Italia.

Forse non tutti sanno che è stata l’Assemblea Generale delle Nazioni Unite, dieci anni fa, a dichiarare il 21 giugno “Giornata mondiale dello Yoga” in coincidenza con il Solstizio d’estate.

A Milano sono in programma un gran numero di eventi e iniziative: visto il rischio di pioggia si terrà al chiuso lo Yogafestival, al Superstudio Maxi in via Morncucco 35.

Alla Triennale Milano, invece, BaliYoga.it organizza 108 saluti al sole per festeggiare il solstizio.

In occasione della giornata internazionale dello Yoga, venerdì pomeriggio dalle ore 18.00, in Piazza del Cannone (Castello Sforzesco) ti aspettano novanta minuti di risveglio interiore e benessere esteriore integrando corpo, mente e spirito:

benvenuto e introduzione (15 minuti)

riscaldamento e asana (30 minuti)

Dyana (meditazione sahaja yoga, 30 minuti)

chiusura con Sankalpa (15 minuti)

Per info e prenotazioni: e-mail sahajayoga.corso@gmail.com

Per dubbi, domande, richieste su Yoga Festival puoi scrivere a om@yogafestival.it

Venerdì 21 giugno: White Party nel Parco Sempione

Questo venerdì sera (21 giugno) nel Parco Sempione torna il “White Party Milano”: ti aspetta una serata di puro divertimento, con musica selezionata da DJ di fama internazionale, aperitivo Royal Buffet, cocktail creativi e intrattenimento di alto livello.

L’evento, realizzato venerdì 21 giugno dalle 19.30, vedrà l’intero locale allestito a tema, creando un’ambientazione magica e suggestiva per una delle più classiche delle serate.

Quanto costa partecipare? Ingresso aperitivo dalle ore 19.30 alle 21.15: 15 euro (lista EventiMilano.it) con drink, royal buffet, degustazione offerta e area riservata.

Dress Code: per rendere l’evento davvero unico, gli organizzatori e il locale ti invitano ad indossare un abbigliamento curato (no pantaloncini corti, tuta o jeans strappati).

I partecipanti sono invitati a indossare abiti bianchi per seguire il tema dell’evento e contribuire alla creazione di una scenografia unica.

Mettiti in lista! Per partecipare alla serata ti basta esibire la prenotazione effettuata a questo link o inviando un’email a info@eventimilano.it.

Per altre informazioni, invia un messaggio Whatsapp al 3397831151 (Daniele). Non è prevista salita sulla Torre Branca, chiusa per lavori in corso.

Questo venerdì sera (21 giugno) torna la Notte Bianca in Parco Sempione: aperitivo, DJ set e party a tema al Just Me

Domenica 23 giugno: East Market Milano, quando il vintage si tinge di arcobaleno

Questa domenica in via Mecenate un nuovo appuntamento con East Market, l’evento del vintage milanese dedicato a privati e professionisti, dove tutti possono comprare, vendere e scambiare.

Assieme ai consueti 300 selezionati espositori da tutta Italia che tornano con migliaia di oggetti insoliti e stravaganti, saranno presenti i volontari di Milano Pride a disposizione del pubblico distribuendo materiale informativo sulla manifestazione dell’orgoglio delle persone gay, lesbiche, bisessuali, transgender, asessuali, intersex e queer, contro ogni forma di violenza e discriminazione.

Tra gli stand i più ricercati capi d’abbigliamento vintage, l’artigianato più raffinato, i più rari dischi in vinile e i colorati complementi d’arredo.

Negli spazi dell’ex fabbrica aeronautica troverai articoli di collezionismo, accessori, mobili, modernariato, usato, pulci, design, scarpe e borse, libri, fumetti, poster, riviste e stampe, elettronica, militaria, giochi e videogiochi, riciclo e riuso, stranezze varie, piatti, porcellane, utensili e molto altro ancora.

Aperto anche East Market Diner, dove si trova la caffetteria e la bakery con prodotti da forno dolci e salati, due bar sempre aperti per tutta la durata della manifestazione e la food area.

Apertura a pagamento (5€) dalle ore 10 alle 21. Per altre info: Telefono +39 3516559781 (numero attivo da martedì a venerdì dalle ore 11.00 alle 16.30).

East Market apre domenica 23 giugno con capi d’abbigliamento vintage, rari dischi in vinile e colorati complementi d’arredo

Cézanne e Renoir: capolavori in mostra a Palazzo Reale

Nuovo week-end di apertura al pubblico, a Palazzo Reale, per la mostra “Cézanne / Renoir. Capolavori dal Musée de L’Orangerie e dal Musée D’Orsay”.

Il percorso espositivo allestito tra le sale di Palazzo Reale include oltre cinquanta capolavori, dalle prime tele degli anni settanta dell’Ottocento alle prove più mature dei primi del Novecento, provenienti dal Musée de l’Orangerie di Parigi, affiancati da una selezione di opere dei due maestri provenienti dal Musée d’Orsay di Parigi e da due tele di Pablo Picasso.

L’esposizione presenta 52 capolavori, riuniti dal mercante d’arte Paul Guillaume (1891-1934) e, dopo la sua morte, dalla moglie Domenica (1898-1977), tutti conservati presso la sede prestigiosa del Musée de l’Orangerie di Parigi.

Esposte anche una selezione di opere dei due maestri provenienti dal Musée d’Orsay di Parigi e due tele di Pablo Picasso.

Si suggerisce di acquistare i biglietti in anticipo. Prevendita aperta sul circuito Ticketone, e vendita anche presso il botteghino del museo, nei giorni/orari di apertura della mostra.

Sito web ufficiale: https://mostracezannerenoir.it/

Auguste Renoir, Femme nue dans un paysage (© 2024 RMN-Grand Palais / Franck Raux/ Dist. Foto SCALA, Firenze)

Al Teatro Fontana in scena I masnadieri

Debuttato in prima nazionale l’11 aprile al Teatro Basilica di Roma, I Masnadieri, nuova coproduzione Elsinor firmata da Michele Sinisi, resta in scena al Teatro Fontana di Milano fino a domenica 23 giugno.

In scena un nutrito cast di undici attori dà vita e corpo all’opera simbolo dello Sturm und Drang, che un giovane Friedrich Schiller scrisse nel 1781 creando un’intricata trama di inganni e azioni violente ad alto impatto drammatico.

Michele Sinisi immerge la storia in un linguaggio e in un’ambientazione contemporanei inserendo i personaggi in una scena spoglia, abitata da pochi elementi scenici.

“La legge non ha mai prodotto un grand’uomo, ma la libertà cova e fa schiudere i colossi e i grandi eventi” – afferma Karl; e ancora: “Il mio spirito è assetato di azione, il mio petto di libertà”.

Orari degli spettacoli nel week-end: venerdì ore 20.30, sabato ore 19.30, domenica ore 17.00.

Biglietti in prevendita su Vivaticket, con prezzi a partire da 11 euro. Per altre info e prenotazioni: telefono +39 0269015733, e-mail biglietteria@teatrofontana.it

Dal 6 al 23 giugno in scena I Masnadieri. Foto di Simone Galli, cortesia Ufficio Stampa Teatro Fontana

Da venerdì a domenica: scopri Milano con Aperti per Voi Sotto le Stelle

Venerdì 21, sabato 22 e domenica 23 giugno i volontari del Touring Club Italiano accolgono tutti i cittadini in 15 luoghi unici della città meneghina con una serie di aperture prolungate e oltre 100 eventi a Milano e in tutta Italia.

Novità di quest’anno è l’apertura straordinaria di sette luoghi speciali: Palazzo Clerici, Palazzo Isimbardi, Palazzo Diotti, la sala tiepolesca della Chiesa di San Francesco di Paola, la Chiesa di San Pietro in Gessate, il Centro Artistico Alik Cavaliere e la sede del Touring Club Italiano.

Da non perdere la visita alla Casa di Riposo per Musicisti – Fondazione Giuseppe Verdi che sarà accompagnata da un sottofondo musicale interpretato proprio dagli ospiti della Casa; l’aperitivo in jazz alla Certosa di Garegnano dove il tramonto ne colorerà di rosa la scenografica facciata; e ancora le note d’organo che faranno da sottofondo alle visite alla Chiesa di Sant’Antonio Abate.

Aperta alle visite la sede operativa del Touring Club Italiano, in via Tacito 6, dove si potranno scoprire pezzi unici dell’archivio storico della Fondazione, e partecipare ad un’esperienza di osservazione e orientamento nel cielo notturno, sulla terrazza del palazzo. Per altre info e prenotazioni, visita il sito web www.touringclub.it/sottolestelle

Visite accompagnate alla Certosa di Garegnano e musica: evento su prenotazione online

Sabato e domenica: Chaos Lab – Gioca con la scienza

Prorogata “Chaos Lab – Gioca con la scienza”, nuova esperienza immersiva di Fever dedicata alla Scienza, tra esperimenti folli, pareti magnetiche e docce di luci.

Non lontano dal Museo della Scienza e della Tecnologia di Milano ti aspetta un grande “laboratorio” dedicato a tutti gli appassionati di Scienza, giovanissimi e non solo, per giocare con contenuti educativi.

Ad accogliere i visitatori, subito dopo l’ingresso, c’è il Dottor Splat, protagonista nel suo laboratorio con i suoi pazzi esperimenti (come il dentifricio dell’elefante ed esplosioni di ghiaccio secco) di uno spettacolo unico in cui per 15 minuti scienza e arte comica si combinano in un’esperienza educativa pensata per tutti i bambini da 6 a 12 anni.

Ma il vero Chaos arriva nella Slime Station: qui i visitatori sono invitati a sbizzarrirsi nel creare forme nuove attraverso gli slime colorati, le paste modellabili più divertenti di sempre!

Chaos Lab promette un’ora circa di puro divertimento tra stanze al neon, postazioni con slime colorati, aree destinate alla matematica e tante altre attività per imparare e dare libero sfogo alla creatività, divertendosi.

I biglietti non saranno venduti in loco: gli organizzatori invitano a comprare i biglietti in anticipo, sul sito feverup.com o sull’app di Fever.

Biglietti in prevendita a partire da 10€ (Bambini dai 12 anni e adulti). Per altre info, visita il sito https://chaos-lab.co/milano/

Cosa fare coi bambini a Milano? Aperta questo week-end “Chaos Lab – Gioca con la scienza”, nuova esperienza immersiva di Fever.

Venerdì 14 giugno: party gratuito Le Cannibale & Electropark all’Ex Macello

Venerdì 14 luglio, dalle 19:00 a mezzanotte, party gratuito all’Ex Macello in Viale Molise 62 con Le Cannibale & Electropark.

Sono passati già due anni dall’inaugurazione dell’affascinante cortile di cemento che caratterizza la cornice di viale Molise 62.

Salirà sul palco Francisco (ore 19.00), icona della club scene underground italiana, noto per la sua collezione e ricerca di suoni sorprendenti.

Al suo fianco ci sarà Hiroko Hacci (ore 22.30), DJ, cantante e polistrumentista, che spazierà tra electro, techno, house e sonorità sperimentali della tradizione giapponese.

Ingresso gratuito con registrazione online su DICE.fm. In caso di maltempo/pioggia, il party si svolgerà al coperto.

STREET FOOD: Pop Dog, Don Cavallo, Zio Porco. Per altre info, invia una e-mail a info@lecannibale.it

Venerdì 14 giugno Le Cannibale ed Electropark Festival tornano all’ex Macello di viale Molise 62

Mostre di questo fine settimana in città

Fondazione Prada presenta un’ampia retrospettiva dedicata all’artista italiano Pino Pascali (1935-1968).

A cura di Mark Godfrey, la mostra si divide in quattro sezioni, ciascuna delle quali propone una precisa prospettiva sulla produzione di Pascali, e si sviluppa in tre edifici della sede di Milano: il Podium, la galleria Nord e la galleria Sud.

Nato a Bari nel 1935, Pino Pascali muore tragicamente in un incidente in moto all’età di trentadue anni, nello stesso anno della sua presentazione monografica alla Biennale d’Arte di Venezia.

Per altre informazioni: sito web fondazioneprada.org, telefono +39 02 5666 2611.

Pino Pascali con Bachi da setola e altri lavori in corso, 1968 Foto di Andrea Taverna. Courtesy Fabio Sargentini – Archivio L’Attico

A Palazzo Reale nuovo week-end di apertura per la mostra “DE NITTIS. Pittore della vita moderna”, occasione per ripercorrere l’intera e fortunata carriera del celebre pittore di Barletta.

Attraverso oltre 100 opere complessivamente, in alcuni casi inedite, la mostra ripercorre l’intera e fortunata carriera del celebre pittore di Barletta, dagli esordi fino al suo contatto con i Macchiaioli a Firenze, dal sodalizio con gli Impressionisti a Parigi fino ai fecondi scambi con il mondo letterario dell’epoca, dal periodo londinese fino alla morte prematura, avvenuta a soli 38 anni.

Orari di apertura nel week-end: venerdì, sabato e domenica ore 10.00 – 19.30.

Visite guidate a cura di Milanoguida (scopri le date e prenota).

In Triennale Milano nuovo week-end di apertura per la mostra Gae Aulenti (1927-2012), realizzata in collaborazione con l’Archivio Gae Aulenti e curata da Giovanni Agosti con Nina Artioli, direttrice dell’Archivio Gae Aulenti, e Nina Bassoli, curatrice per Architettura, rigenerazione urbana e città di Triennale.

L’esposizione rende omaggio a una delle figure più rappresentative dell’architettura e del design italiano e internazionale del secondo Novecento e dei primi anni Duemila, con la prima grande mostra monografica sulla sua intera carriera, durata oltre sessant’anni.

Per altre info: Telefono +39 02724341, e-mail info@triennale.org.

Segui il canale Whatsapp di Eventiatmilano.it, con suggerimenti su cosa fare e cosa vedere a Milano, e con i codici sconto riservati alla nostra community online.

L’articolo Weekend a Milano: cosa fare sabato 22 e domenica 23 giugno proviene da Eventi a Milano.

Vasco Rossi in concerto negli stadi: date tour 2025 e biglietti

Vasco Rossi ha appena annunciato il suo nuovo tour negli stadi 2025, nel giorno dell’ultimo concerto a San Siro. In questo articolo tutte le informazioni sulle prime date confermate e sulla data di apertura delle prevendite online, per acquistare i tuoi biglietti e assistere al live.

Dopo i sold out di quest’anno a Milano, Bibione e Bari, la prossima estate il tour del Blasco coprirà tutta Italia con 12 tappe da non perdere, nelle città di Torino, Firenze, Bologna, Napoli, Messina e Roma.

Bibione, Milano e Bari sono le città che si sono aggiudicate quest’anno “lo spettacolo rock più potente e emozionante dell’universo” … CHE NON AVRÀ MAI FINE!

Se non ce l’hai fatta ad accaparrarti un posto al sole quest’anno, da oggi puoi stare tranquillo, “verremo a casa vostra”, nel 2025, a Torino, Firenze, Bologna, Napoli, Messina e Roma.

Vasco Rossi 2025 Tour: date confermate

In un recente post Instagram il Komandante ha confermato le prime date italiane del tour Duemilaventicinque negli stadi del Belpaese.

Di seguito le date annunciate per il Vasco Live 2025:

31 Maggio e 1 Giugno – TORINO – Stadio Olimpico

5 e 6 Giugno – FIRENZE – Visarno Arena

11 e 12 Giugno – BOLOGNA – Stadio Dall’Ara

16 e 17 Giugno – NAPOLI – Stadio Diego Armando Maradona

21 e 22 Giugno – MESSINA – Stadio San Filippo

27 e 28 Giugno – ROMA – Stadio Olimpico

Il cantante di Zocca non si ferma più! Il prossimo anno si esibirà in cinque stadi e un’arena, e al momento purtroppo non sono previste date a Milano. Ci auguriamo vengano aggiunte a questo primo elenco di live programmati il prossimo anno!

Radio Italia solomusicaitaliana è radio ufficiale di questa nuova serie di concerti in arrivo nel 2025. Anche il prossimo anno, Vasco Rossi e Bruce Springsteen stupiranno i propri fan con emozionanti show dal vivo.

Vasco Live Duemilaventicinque: date del tour 2025 in Italia

Vasco Live 2025: data apertura prevendite biglietti online

Quando aprono le vendite per i concerti di Vasco Rossi?

I biglietti per il Vasco Live 2025 saranno disponibili in anteprima:

da lunedì 8 luglio alle ore 12:00, per il Blasco Fan Club

da mercoledì 10 luglio alle ore 12.00, per i titolari di carta Mastercard

La vendita generale aperta a tutti sarà invece attiva, da venerdì 12 luglio 2024 a mezzogiorno, sulle piattaforme di prevendita Vivaticket, Ticketone e TicketMaster.

I biglietti per Vasco sono nominativi. I titolari di carta Mastercard avranno accesso prioritario ai biglietti a partire da mezzogiorno di mercoledì 10 luglio e fino alle ore 12:00 di venerdì 12 luglio. Scopri di più su www.priceless.com/music

Come sempre, si sconsiglia fortemente al pubblico di rivolgersi ai circuiti di Secondary Ticketing.

Le regole di accesso e controllo all’area concerti rispetteranno le normative in vigore al momento dello svolgimento degli spettacoli incluse eventuali disposizioni inerenti alle misure anti-contagio Covid-19.

Vasco Rossi annuncia un tour negli stadi nel 2025

Eventiatmilano.it non è l’organizzatore dell’evento e non è responsabile di eventuali cambiamenti di programma. Verifica sempre il sito web di riferimento, per avere informazioni aggiornate sull’evento.

Sito web per altre informazioni

Sito web di Vasco Live 2025

Pagina Instagram di Vasco Rossi

Per informazioni su accesso disabili e orario apertura dei cancelli, visita il sito ufficiale indicato sopra.

Segui il canale Whatsapp di Eventiatmilano.it, con suggerimenti su cosa fare e cosa vedere a Milano, e con i codici sconto riservati alla nostra community online.

L’articolo Vasco Rossi in concerto negli stadi: date tour 2025 e biglietti proviene da Eventi a Milano.

Weekend a Milano: cosa fare sabato 15 e domenica 16 giugno

Eventi a Milano nel fine settimana 14 – 16 giugno: spettacoli, mostre, concerti, visite guidate e aperitivi in programma

Weekend in arrivo a Milano, sei alla ricerca di idee su cosa fare in città? Scopriamo assieme gli eventi – aperitivi, concerti, spettacoli teatrali, mostre, eventi per famiglie con bambini – da non perdere venerdì 14, sabato 15 giugno e domenica 16 giugno 2024.

Non perdere la nostra guida alle mostre di giugno, tra arte, design, fumetti e fotografia.

In Lombardia ci sono moltissime cascate da scoprire, se ami immergerti nella natura. Scopri quali sono le oasi più belle, non distanti da Milano, da visitare durante il ponte del 2 giugno.

Sommario di questo articolo: cosa fare questo week-end (14-15-16 giugno)

Sabato 15 giugno: partita Italia – Albania e aperitivo in terrazza al Grace Club

Domenica 16 giugno: concerto Lyric Pop in Chiesa Rossa

Da venerdì 14 a domenica 16 giugno: Wired Next Fest al Castello Sforzesco

I “Notturni” al Festival della Biodiversità

Cézanne e Renoir: capolavori in mostra a Palazzo Reale

Al Teatro Fontana in scena I masnadieri

Mostra Ukiyoe: Immersive Art Exhibition

Sabato e domenica: Chaos Lab – Gioca con la scienza

Venerdì 14 giugno: party gratuito Le Cannibale & Electropark all’Ex Macello

Mostre di questo fine settimana in città

Sabato 15 giugno: partita Italia – Albania e aperitivo in terrazza al Grace Club

Se ti stai chiedendo cosa fare questo week-end in città, la risposta è guardare in compagnia gli Europei 2024 di calcio!

Questo sabato sera, 15 giugno, nella terrazza estiva del Grace Club ti aspetta un party esclusivo, in occasione della partita Italia – Albania per EURO 2024.

L’evento sarà realizzato, a partire dalle ore 20.00, nella terrazza del Grace Club dove potrai seguire in diretta, su un maxischermo, la partita di calcio Italia – Albania.

L’elevata richiesta di partecipazione rende limitati i posti per l’evento riservabili, perciò è fortemente consigliata la prenotazione anticipata: è gratuita e garantisce l’accesso senza code.

Per partecipare alla serata, con inizio alle 20.00, ti basta esibire la prenotazione, che puoi effettuare online o mandando un’email a: info@eventimilano.it.

Quanto costa partecipare? Di seguito i prezzi della serata, validi in lista EventiMilano.it:

Ingresso aperitivo dalle ore 20: 15 euro con 1 drink e royal buffet

Ingresso aperitivo dalle ore 20: 20 euro con 2 birre e royal buffet

ingresso dalle ore 23.00 in poi: 15 euro con 1 drink incluso

Per altre info e prenotazioni: Daniele 339-7831151 (anche messaggi whatsapp).

Sabato 15 giugno Un’estate italiana: segui su maxischermo la partita Italia – Albania. A seguire, party con aperitivo in terrazza

Domenica 16 giugno: concerto Lyric Pop in Chiesa Rossa

Domenica 16 giugno, in Chiesa di Santa Maria Annunciata in Chiesa Rossa (via Neera, 24 – Milano), nuovo appuntamento in musica per la rassegna “La Lirica in Periferia”.

Questa domenica pomeriggio, dalle ore 15.00, l’Associazione Culturale Art & Music Insieme ti invita ad un nuovo concerto della rassegna, giunta alla 7° edizione.

Si esibiranno il soprano Ekaterina Adamova e il tenore Dario Prola, al pianoforte dal Maestro Loris Peverada. Sarà gradito ospite il baritono Valerio Sgargi, “Star of the Voice”.

Un pomeriggio di grande cultura, ad ingresso libero e gratuito, con musica lirica, brani e duetti d’opera e operetta e classici napoletani.

La chiesa si sviluppa lungo via Neera, con l’ingresso principale rivolto su via Montegani, ed è facilmente raggiungibile dal centro con la linea 3 del tram, che ha la fermata davanti alla chiesa.

Per info e prenotazioni: telefono 349 8609353, e-mail artemusic.insieme@gmail.com

La Lirica in Periferia – 7° edizione: domenica 16 giugno concerto Lyric Pop in Chiesa Rossa

Da venerdì 14 a domenica 16 giugno: Wired Next Fest al Castello Sforzesco

Sabato 15 e domenica 16 giugno torna al Castello Sforzesco il Wired Next Fest: nel capoluogo lombardo torna il più importante festival gratuito dedicato a innovazione, tecnologia, scienza e cultura.

In programma dibattiti e interviste ai protagonisti del mondo scientifico, culturale, politico, economico italiano, laboratori e momenti musicali.

Il tema di questa edizione è Essenziale. Un concetto da riscoprire, per ispirare le scelte e le decisioni che come persone e società dovremo prendere nella gestione della nostra vita online, nel rapporto con la tecnologia, nella costruzione di un modello più sostenibile e per il futuro delle imprese.

Tra gli ospiti confermati ci sono Stella Assange, avvocato e consorte del creatore di Wikileaks Julian Assange, Cédric O, co-fondatore di Mistral, colosso europeo nell’ambito dell’intelligenza artificiale e Nunzia Ciardi, vicedirettrice dell’Agenzia per la cybersicurezza nazionale.

Il programma aggiornato di questa edizione è online al link https://eventi.wired.it/nextfest24-milano/programma-completo.

L’ingresso al Wired Next Fest è gratuito su registrazione.

Wired Next Fest 2024: tutti gli eventi di questo week-end al Castello Sforzesco di Milano

I “Notturni” al Festival della Biodiversità

Per due sere consecutive, venerdì 14 e sabato 15 giugno, i Notturni, il suggestivo format di performance con installazioni di luci e suoni ideato dall’associazione Musicamorfosi, animeranno la XVIII edizione del Festival della Biodiversità.

La manifestazione, in programma fino al 16 giugno al Parco Nord Milano, si pone l’obiettivo di sottolineare il valore della biodiversità, inteso come fattore culturale che obbliga a ripensare il nostro stile di vita quotidiano e le nostre scelte politiche e sociali.

I Notturni andranno in scena, con il contributo di Fondazione Comunitaria Nord Milano, nell’Hangar Balossa, suggestiva cattedrale industriale e spazio di recente acquisizione del Parco Nord: in programma performance musicali, spettacoli di danza aerea ed esibizioni acrobatiche.

Si parte venerdì 14 giugno, alle ore 20.30, con il duo di musica elettronica Frank Sinutre, che ha la peculiarità di utilizzare insoliti strumenti elettronici autocostruiti oltre a quelli tradizionali.

In contemporanea, alla stessa ora, spazio alla danza aerea, perfetta fusione tra varie discipline artistiche e sportive che combinano la ginnastica con le arti circensi, a cura dell’associazione La Clé de l’Art.

La serata si concluderà con il live del sitarista elvetico Roger Odermatt (dalle ore 21.30), che presenterà il progetto solista Monoh, fusione tra musica per sitar ed elettronica contemporanea.

Sabato 15 giugno i Notturni danno appuntamento alle 20.30 con un sound design curato da Saul Beretta con la voce di Sarra Douik, che celebrerà il Cantico delle Creature di Francesco d’Assisi, di cui quest’anno si celebrano gli 800 anni dalla composizione.

L’evento finale è il concerto, alle ore 21.30, dei Satoyama, quartetto jazz che si è aggiudicato l’edizione 2022 di Nuova Generazione Jazz.

L’ingresso ai Notturni (da via Balossa 55, Cormano, Mi) è libero con libera donazione on line o in loco. Per altre info e prenotazioni: www.musicamorfosi.it/hangarbalossa2024

I “Notturni” al Festival della Biodiversità: eventi di questo week-end al Parco Nord Milano

Cézanne e Renoir: capolavori in mostra a Palazzo Reale

Nuovo week-end di apertura al pubblico, a Palazzo Reale, per la mostra “Cézanne / Renoir. Capolavori dal Musée de L’Orangerie e dal Musée D’Orsay”.

Il percorso espositivo allestito tra le sale di Palazzo Reale include oltre cinquanta capolavori, dalle prime tele degli anni settanta dell’Ottocento alle prove più mature dei primi del Novecento, provenienti dal Musée de l’Orangerie di Parigi, affiancati da una selezione di opere dei due maestri provenienti dal Musée d’Orsay di Parigi e da due tele di Pablo Picasso.

L’esposizione presenta 52 capolavori, riuniti dal mercante d’arte Paul Guillaume (1891-1934) e, dopo la sua morte, dalla moglie Domenica (1898-1977), tutti conservati presso la sede prestigiosa del Musée de l’Orangerie di Parigi.

Esposte anche una selezione di opere dei due maestri provenienti dal Musée d’Orsay di Parigi e due tele di Pablo Picasso.

Si suggerisce di acquistare i biglietti in anticipo. Prevendita aperta sul circuito Ticketone, e vendita anche presso il botteghino del museo, nei giorni/orari di apertura della mostra.

Sito web ufficiale: https://mostracezannerenoir.it/

Auguste Renoir, Femme nue dans un paysage (© 2024 RMN-Grand Palais / Franck Raux/ Dist. Foto SCALA, Firenze)

Al Teatro Fontana in scena I masnadieri

Debuttato in prima nazionale l’11 aprile al Teatro Basilica di Roma, I Masnadieri, nuova coproduzione Elsinor firmata da Michele Sinisi, resta in scena al Teatro Fontana di Milano fino al 23 giugno.

In scena un nutrito cast di undici attori dà vita e corpo all’opera simbolo dello Sturm und Drang, che un giovane Friedrich Schiller scrisse nel 1781 creando un’intricata trama di inganni e azioni violente ad alto impatto drammatico.

Michele Sinisi immerge la storia in un linguaggio e in un’ambientazione contemporanei inserendo i personaggi in una scena spoglia, abitata da pochi elementi scenici.

“La legge non ha mai prodotto un grand’uomo, ma la libertà cova e fa schiudere i colossi e i grandi eventi” – afferma Karl; e ancora: “Il mio spirito è assetato di azione, il mio petto di libertà”.

Orari degli spettacoli nel week-end: venerdì ore 20.30, sabato ore 19.30, domenica ore 17.00.

Biglietti in prevendita su Vivaticket, con prezzi a partire da 11 euro. Per altre info e prenotazioni: telefono +39 0269015733, e-mail biglietteria@teatrofontana.it

Dal 6 al 23 giugno in scena I Masnadieri. Foto di Simone Galli, cortesia Ufficio Stampa Teatro Fontana

Mostra Ukiyoe: Immersive Art Exhibition

Dopo il grande successo in Giappone, Ukiyoe: Immersive Art arriva a Milano. Letteralmente “immagini del mondo fluttuante”, il termine ukiyoe indica la corrente artistica che ha avuto origine durante il periodo Edo (1603-1868).

Basata su opere di rinomati artisti dell’ukiyo-e come Katsushika Hokusai e Utagawa Hiroshige, la mostra si dipana attraverso 9 stanze tematiche, tra animazioni e video mapping che permetteranno di vivere i capolavori dell’ukiyo-e come mai prima.

Un percorso immersivo arricchito da installazioni, animazioni in 3DCG e video mapping che richiamano simboli del Giappone, come il Monte Fuji, il torii, il tradizionale portale rosso shintoista, per entrare nei temi dell’ukiyo-e.

Scegli la Kimono Experience se desideri indossare un autentico kimono giapponese: prenotazione online su Fever o in biglietteria previa disponibilità.

Orari di apertura nel week-end:

venerdì dalle 11.00 alle 20.30

sabato e domenica dalle 10.30 alle 20.30

La durata media della visita è di circa 60 minuti. Location: Tenoha Milano, Via Vigevano, 18.

Per altre informazioni: e-mail ukiyoe@tenoha.it, telefono +39 373 802 8165. La biglietteria risponde dal lunedì al venerdì con orario 10:00-13:00 e 15:00-19:00.

L’Ukiyoe visto come mai prima! Aperta a Milano la mostra Ukiyoe: Immersive Art

Sabato e domenica: Chaos Lab – Gioca con la scienza

Prorogata “Chaos Lab – Gioca con la scienza”, nuova esperienza immersiva di Fever dedicata alla Scienza, tra esperimenti folli, pareti magnetiche e docce di luci.

Non lontano dal Museo della Scienza e della Tecnologia di Milano ti aspetta un grande “laboratorio” dedicato a tutti gli appassionati di Scienza, giovanissimi e non solo, per giocare con contenuti educativi.

Ad accogliere i visitatori, subito dopo l’ingresso, c’è il Dottor Splat, protagonista nel suo laboratorio con i suoi pazzi esperimenti (come il dentifricio dell’elefante ed esplosioni di ghiaccio secco) di uno spettacolo unico in cui per 15 minuti scienza e arte comica si combinano in un’esperienza educativa pensata per tutti i bambini da 6 a 12 anni.

Ma il vero Chaos arriva nella Slime Station: qui i visitatori sono invitati a sbizzarrirsi nel creare forme nuove attraverso gli slime colorati, le paste modellabili più divertenti di sempre!

Chaos Lab promette un’ora circa di puro divertimento tra stanze al neon, postazioni con slime colorati, aree destinate alla matematica e tante altre attività per imparare e dare libero sfogo alla creatività, divertendosi.

I biglietti non saranno venduti in loco: gli organizzatori invitano a comprare i biglietti in anticipo, sul sito feverup.com o sull’app di Fever.

Biglietti in prevendita a partire da 10€ (Bambini dai 12 anni e adulti). Per altre info, visita il sito https://chaos-lab.co/milano/

Cosa fare coi bambini a Milano? Aperta questo week-end “Chaos Lab – Gioca con la scienza”, nuova esperienza immersiva di Fever.

Venerdì 14 giugno: party gratuito Le Cannibale & Electropark all’Ex Macello

Venerdì 14 luglio, dalle 19:00 a mezzanotte, party gratuito all’Ex Macello in Viale Molise 62 con Le Cannibale & Electropark.

Sono passati già due anni dall’inaugurazione dell’affascinante cortile di cemento che caratterizza la cornice di viale Molise 62.

Salirà sul palco Francisco (ore 19.00), icona della club scene underground italiana, noto per la sua collezione e ricerca di suoni sorprendenti.

Al suo fianco ci sarà Hiroko Hacci (ore 22.30), DJ, cantante e polistrumentista, che spazierà tra electro, techno, house e sonorità sperimentali della tradizione giapponese.

Ingresso gratuito con registrazione online su DICE.fm. In caso di maltempo/pioggia, il party si svolgerà al coperto.

STREET FOOD: Pop Dog, Don Cavallo, Zio Porco. Per altre info, invia una e-mail a info@lecannibale.it

Venerdì 14 giugno Le Cannibale ed Electropark Festival tornano all’ex Macello di viale Molise 62

Mostre di questo fine settimana in città

Fondazione Prada presenta un’ampia retrospettiva dedicata all’artista italiano Pino Pascali (1935-1968).

A cura di Mark Godfrey, la mostra si divide in quattro sezioni, ciascuna delle quali propone una precisa prospettiva sulla produzione di Pascali, e si sviluppa in tre edifici della sede di Milano: il Podium, la galleria Nord e la galleria Sud.

Nato a Bari nel 1935, Pino Pascali muore tragicamente in un incidente in moto all’età di trentadue anni, nello stesso anno della sua presentazione monografica alla Biennale d’Arte di Venezia.

Per altre informazioni: sito web fondazioneprada.org, telefono +39 02 5666 2611.

Pino Pascali con Bachi da setola e altri lavori in corso, 1968 Foto di Andrea Taverna. Courtesy Fabio Sargentini – Archivio L’Attico

A Palazzo Reale nuovo week-end di apertura per la mostra “DE NITTIS. Pittore della vita moderna”, occasione per ripercorrere l’intera e fortunata carriera del celebre pittore di Barletta.

Attraverso oltre 100 opere complessivamente, in alcuni casi inedite, la mostra ripercorre l’intera e fortunata carriera del celebre pittore di Barletta, dagli esordi fino al suo contatto con i Macchiaioli a Firenze, dal sodalizio con gli Impressionisti a Parigi fino ai fecondi scambi con il mondo letterario dell’epoca, dal periodo londinese fino alla morte prematura, avvenuta a soli 38 anni.

Orari di apertura nel week-end: venerdì, sabato e domenica ore 10.00 – 19.30.

Visite guidate a cura di Milanoguida (scopri le date e prenota).

In Triennale Milano nuovo week-end di apertura per la mostra Gae Aulenti (1927-2012), realizzata in collaborazione con l’Archivio Gae Aulenti e curata da Giovanni Agosti con Nina Artioli, direttrice dell’Archivio Gae Aulenti, e Nina Bassoli, curatrice per Architettura, rigenerazione urbana e città di Triennale.

L’esposizione rende omaggio a una delle figure più rappresentative dell’architettura e del design italiano e internazionale del secondo Novecento e dei primi anni Duemila, con la prima grande mostra monografica sulla sua intera carriera, durata oltre sessant’anni.

Per altre info: Telefono +39 02724341, e-mail info@triennale.org.

Segui il canale Whatsapp di Eventiatmilano.it, con suggerimenti su cosa fare e cosa vedere a Milano, e con i codici sconto riservati alla nostra community online.

L’articolo Weekend a Milano: cosa fare sabato 15 e domenica 16 giugno proviene da Eventi a Milano.

Estate a Milano: concerti, incontri, DJ set ed eventi in Triennale

Estate 2024: cosa fare a Milano? Dal 4 giugno al 30 settembre, nel Giardino di Triennale Milano, il palinsesto estivo di incontri, concerti, dj set, proiezioni ed eventi live per Triennale Estate 2024.

Dal 4 giugno al 30 settembre 2024 torna Triennale Estate, il palinsesto estivo del public program di Triennale Milano: quattro mesi di incontri, concerti, dj set, proiezioni, eventi e laboratori.

Arrivato alla sua quinta edizione, il progetto, a cura di Damiano Gullì, curatore per arte contemporanea e public program di Triennale, è stato sviluppato in maniera corale con la presidenza e con tutto il comitato scientifico dell’istituzione – Umberto Angelini per teatro, danza, performance, Nina Bassoli per architettura, rigenerazione urbana, città, Marco Sammicheli per design, moda, artigianato – alimentando così uno scambio e dialogo tra tutte le discipline di Triennale e rendendo il Palazzo dell’Arte un luogo di dialogo, confronto, scambio e aggregazione.

Triennale Estate nasce nel 2020 per offrire alla città e ai visitatori di Triennale una proposta culturale sfaccettata e inclusiva, in grado di accompagnare le mostre in corso nel Palazzo dell’Arte e di parlare a pubblici ampi ed eterogenei, dagli addetti ai lavori alle nuove generazioni, fino alle famiglie.

Sommario di questo articolo

Triennale Estate 2024: dove si svolgono gli eventi?

Musica: i live da non perdere questa estate

Incontri nel giardino di Triennale Milano

EURO 24: 3 serate dedicate ai campionati europei di calcio

Aftersun: proiezioni nel giardino di Triennale Milano

Laboratori ed altri eventi per bambini

Eventiatmilano.it non è l’organizzatore dell’evento e non è responsabile di eventuali cambiamenti di programma. Verifica sempre il sito web di riferimento per informazioni aggiornate sull’evento.

Triennale Estate 2024: dove si svolgono gli eventi?

Tutti gli eventi di Triennale Estate si svolgono nel Giardino dell’istituzione, un luogo speciale che non rappresenta solo un contenitore ma è esso stesso un contenuto da scoprire o riscoprire, grazie alla presenza di numerose varietà botaniche e di opere d’arte e installazioni tra cui i Bagni misteriosi di Giorgio de Chirico, la Panchina Rosa Triangolare di Corrado Levi, Le Signore di Gaetano Pesce e il Teatro dei Burattini di Alessandro e Francesco Mendini, che accoglierà incontri e dj set.

Attraverso un ampio calendario di eventi pomeridiani e serali, Triennale Estate dà voce a una pluralità di soggetti e temi, che spaziano dall’arte contemporanea al design, dalla musica allo sport.

TRIENNALE ESTATE 2024: programma incontri, concerti, dj set, proiezioni ed eventi live nel Giardino

Musica: i live da non perdere questa estate

In questa edizione grande attenzione sarà data alla musica, con una serie di proposte caratterizzate da una forte ricerca e sperimentazione e dalla vocazione internazionale, che attraversano generi, stili e sonorità, dall’indie al metal, dalla classica al jazz, dall’elettronica al funk.

Il 4 giugno Triennale Estate 2024 apre con Il quadro di Troisi, progetto di Donato Dozzy ed Eva Geist, caratterizzato da raffinate sonorità retro-futuriste.

Il 22 giugno salirà sul palco la indie band scozzese Arab Strap, mentre il 5 luglio suonerà Oneohtrix Point Never, musicista e compositore sperimentale tra i più apprezzati della scena elettronica mondiale.

Il 6 luglio sarà invece una serata all’insegna dei suoni urban e hip hop realizzata con BASTA & UNDAMENTO.

Il 13 luglio i Tamburi Neri presentano il nuovo disco, preceduti dal dj set di Fatima Koanda. Il duo indie rock di Liverpool King Hannah si esibirà il 21 luglio, mentre il 23 luglio i Knower proporranno un live funk.

ll 4 settembre Triennale sarà la tappa milanese del tour del cantautore americano Curtis Harding. Il 6 settembre è in programma il nuovo show audio video del polistrumentista italo-tedesco David August, accompagnato dal light artist Marcel Weber aka MFO, mentre il produttore tedesco Parra for Cuva tornerà in Italia il 7 settembre per presentare il nuovo LP, al quale seguirà il dj set di Tamati.

Il 10 settembre vedrà protagonista Bombino, cantautore e chitarrista di fama internazionale, originario del Niger.

TRIENNALE ESTATE 2024: Arab Strap in concerto ai giardini di Triennale Milano

Incontri nel giardino di Triennale Milano

Triennale Estate è inoltre strutturata in diversi format di incontri.

Ai quartieri delle città – con le loro immagini, le loro architetture, gli oggetti, le persone, i vissuti – è dedicato il format Club Hyperlocal, realizzato in collaborazione con ZERO, che proporrà, attraverso talk, performance, concerti e dj set, nuove esplorazioni e racconti della scena creativa dei quartieri milanesi – in particolare il Centro (2 luglio) e San Siro (16 luglio) – ma anche un’apertura al mondo attraverso uno speciale focus su Buah Batu, quartiere indonesiano della città di Bandung (25 giugno).

Il 12 giugno, il 26 giugno e il 10 luglio inaspettati dialoghi tra immagini in movimento, suono e musica vanno a costituire il format Unexpected Matches, a cura di Alina Marazzi, che vede il coinvolgimento di musicisti e dj invitati a sonorizzare dal vivo, appositamente per Triennale, film rari e poco noti e materiali provenienti da archivi e cineteche per riattivarli e offrirne nuove chiavi di lettura e interpretative.

Bagni misteriosi. Foto di Gianluca Di Ioia, © Triennale Milano, cortesia di Ludovica Solfanelli

EURO 24: 3 serate dedicate ai campionati europei di calcio

In occasione di EURO 24, tre serate (20 giugno, 24 giugno e 9 luglio), dal titolo EURO-VISIONI. Divagazioni sugli Europei tra storytelling, racconto, cultura e società, ideate e condotte da Franco Piantanida e Carlo Pastore, saranno dedicate alla proiezione delle partite, che diventano il pretesto per leggere tre edizioni dei campionati europei di calcio (quelle del 2000, 2012 e 2021) che hanno avuto un particolare impatto e significato.

Triennale conferma inoltre il lavoro di promozione e valorizzazione della scena artistica italiana contemporanea con i tre appuntamenti del format We Are Who We Are. Stratificazione di linguaggi nell’arte contemporanea, a cura di Damiano Gullì e Annika Pettini.

Il 18 giugno, il 4 luglio e il 10 luglio tre conversazioni one to one con tre diversi artisti porteranno l’attenzione sulla loro ricerca artistica, pratica e poetica.

Aftersun: proiezioni nel giardino di Triennale Milano

Il 12 giugno, il 26 giugno e l’11 luglio il design è il protagonista del ciclo di conversazioni Aftersun, a cura di Marco Sammicheli, che approfitta del calar del sole estivo e della distesa atmosfera del giardino di Triennale Milano per invitare designer e protagonisti della cultura contemporanea a discutere alcuni dei principali temi al centro del programma espositivo del Museo del Design Italiano.

La formula prevede proiezioni e uno spazio di question time.

Laboratori ed altri eventi per bambini

Due appuntamenti, in collaborazione con Radio Raheem, sono appositamente pensati per le famiglie: domenica 30 giugno è previsto il laboratorio di illustrazione e musica The Metal Age, con Ruggero Asnago e il live di Clauscalmo, mentre domenica 8 settembre il laboratorio Kids & Beats di Elasi accompagnato dal live di Arianna Pasini.

Il calendario di Triennale Estate riunisce format e attività curate da Triennale, ma anche sviluppate a stretto contatto e in collaborazione con realtà culturali milanesi e internazionali, tra cui Basemental, BASTA, Club Nation, DNA concerti, Influxus, Le Cannibale, NAO UAO, UNDAMENTO, Radio Raheem, Tema, UnArchive Found Footage Fest, ZERO.

I partner Istituzionali Lavazza Group e Salone del Mobile.Milano, sostengono Triennale Milano anche per questo progetto.

Per altre informazioni su Triennale Estate, visita il sito web ufficiale.

Segui il canale Whatsapp di Eventiatmilano.it, con suggerimenti su cosa fare e cosa vedere a Milano, e con i codici sconto riservati alla nostra community online.

L’articolo Estate a Milano: concerti, incontri, DJ set ed eventi in Triennale proviene da Eventi a Milano.