Stramilano 2024: costo iscrizione e percorso della stracittadina

Stramilano 2024: costo iscrizione e percorso half marathon

Domenica 24 marzo si correrà la Stramilano, corsa non competitiva più famosa d’Italia che quest’anno festeggia la sua 51° edizione! Iscrizioni aperte alla Half Marathon, alla 10 Km e alla Stramilanina.

Ideata nel 1971, la Stramilano si articola con cadenza annuale in varie competizioni: quella agonistica sulla lunghezza della mezza maratona (21,09 km), quella non competitiva su un percorso lungo 10 km e quella per i più piccoli (Stramilanina) di 5 km.

Come annunciato in un post Instagram pubblicato oggi, quest’anno la madrina della Manifestazione sarà Jessica Brugali, speaker di RTL 102.5, che accompagnerà i runner su ogni percorso di Stramilano, con la sua simpatia e il suo entusiasmo.

Alle ore 9.00 i primi a partire da Piazza Duomo saranno i partecipanti alla Stramilano 10 Km, la corsa non competitiva che vede corridori di ogni età e livello percorrere le vie più caratteristiche della città.

Gli iscritti alla Stramilano e alla Stramilanina avranno la Sacca Stramilano, contenente il kit di partecipazione composto da:

il pettorale numerato

la T-Shirt ufficiale Stramilano

il magazine con informazioni utili e il programma della manifestazione

gadget forniti dagli sponsor, snack, bevande

Al traguardo invece ti aspetta la medaglia Stramilano 2024.

Stramilano 2024: mappa del percorso per la corsa di 10 Km, con partenza da Piazza Duomo e arrivo all’Arco della Pace

Sommario di questo articolo

Quando si svolgerà la maratona?

Modalità e costo di iscrizione e ritiro pettorali

Percorso gara non competitiva 10 km

Orari di partenza

Modulo di iscrizione online

Stramilano training: calendario allenamenti 2024

Sito ufficiale www.stramilano.it

Quando si svolgerà la maratona?

Il Comitato Organizzatore di Stramilano ha confermato che la manifestazione si svolgerà domenica 24 marzo 2024: non perdere la 51° edizione della stracittadina più famosa d’Italia!

Partner tecnico per la 51esima edizione di Stramilano è Hoka, brand leader nelle scarpe da running. Appuntamento da segnare in agenda, domenica 24 marzo, per festeggiare tutti insieme una delle manifestazioni più attese di Milano.

Modalità e costo di iscrizione e ritiro pettorali

Le iscrizioni alla Stramilano 2024 – 10Km, così come quelle per la Stramilanina 2024 – 5 Km, avvengono con le modalità seguenti:

Iscrizioni ON-LINE, compilando la scheda di iscrizione con i dati richiesti

Iscrizioni presso i Punti Ufficiali d’Iscrizione, dal 1 marzo al 23 marzo 2024

Iscrizioni presso il Centro Stramilano, dal 16 marzo al 24 marzo 2024.

Quanto costa iscriversi? Le iscrizioni alla Stramilano 2024 – 10Km, così come quelle per la Stramilanina 2024 – 5 Km, prevedono una quota di iscrizione di 18€ a persona, non rimborsabile in nessun caso.

Importante: per le iscrizioni di gruppi scolastici e persone diversamente abili, si prega di scrivere a info@stramilano.it

Per la verifica iscrizione, visita il sito tds.sport/it/race/12086 e inserisci i dati necessari a controllare lo stato dell’iscrizione (ad es. nome e cognome, società o numero gara).

Dove si ritira la sacca con i pettorali? Il ritiro della sacca d’iscrizione avviene con modalità diverse, come descritto di seguito:

Gli atleti iscritti potranno ritirare il pettorale e il pacco gara presso l’apposita area del Centro Stramilano, in Piazza Duomo, da sabato 16 a sabato 23 marzo dalle ore 10 alle 20

Per iscrizioni presso i Punti Ufficiali d’Iscrizione: consegna all’atto dell’iscrizione

Per iscrizioni presso il Centro Stramilano: la sacca d’iscrizione verrà consegnata all’atto dell’iscrizione e pagamento, presso l’apposita area del Centro Stramilano in Piazza Duomo

All’evento prenderanno parte anche l’Esercito Italiano con un migliaio di atleti militari provenienti non solo dalla Lombardia, ma da tutta Italia, e il Centro Sportivo Carabinieri con 3 dei suoi atleti.

Ad assicurare il successo della manifestazione sarà, come sempre, il Comitato Organizzatore che opera con il Patronato di Regione Lombardia, il Patrocinio del Comune di Milano, con IAAF, Fidal e CONI, con il contributo di Banco BPM, Esselunga e Diadora come sponsor principale, e con il supporto di altre importanti aziende.

Partenza della Stramilano 2024 in Piazza Duomo a Milano

Percorso gara non competitiva 10 km

Di seguito le indicazioni sul percorso di gara previsto per la Stramilano 10 km:

PARTENZA della corsa: Piazza Duomo

Via G. Mengoni

Via Santa Margherita

Piazza della Scala

Via Case Rotte

Largo R. Mattioli

Via A. Catena

Piazza Meda

Corso G. Matteotti

Piazza San Babila

Corso Venezia

Piazza Oberdan

Viale L. Majno

Piazza del Tricolore

Viale Bianca Maria

Piazza Cinque Giornate

Viale Regina Margherita

Viale E. Caldara

Piazza Medaglie d’Oro

Viale A. Filippetti

Viale Beatrice d’Este

Piazzale Porta Lodovica

Viale Gian Galeazzo

Piazza XXIV Maggio

Viale G. d’Annunzio

Piazza A. Cantore

Viale Papiniano

Piazzale Aquileia

Viale di Porta Vercellina

Piazzale F. Baracca

Via E. Toti

Piazza Conciliazione

Via XX Settembre

Viale Pietro e Marie Curie

Viale Molière

Viale Alemagna

ARRIVO/FINE della corsa: Arco della Pace

Orari di partenza

Di seguito gli orari di partenza previsti per le differenti gare in programma:

Stramilano 2024 – 10 Km: partenza alle ore 9.30 da Piazza Duomo

Stramilanina 2024 – 5 Km: partenza alle ore 10.00 da Piazza Duomo

Stramilano Half Marathon 2024 – 21,097 Km: partenza alle ore 8:30 da Piazza Castello

Il Centro Stramilano è il cuore pulsante della stracittadina, grazie alla sua perfetta posizione strategica in Piazza del Duomo.
Foto ©stramilano.it

Modulo di iscrizione online

Fino al 14 marzo 2024 è possibile iscriversi online alla Half Marathon 21,097 Km: visita il sito https://api.endu.net/r/i/76400 e versa la quota di partecipazione.

Sia per la Stramilano 10 Km che per la Stramilanina 5 Km è possibile iscriversi online, al link https://api.endu.net/r/i/81253, compilando la scheda di iscrizione con i dati richiesti e pagando:

con carta di credito (circuito VISA o MasterCard), dall’apertura fino al 14 marzo

con PayPal, dall’apertura fino al 14 marzo

con bonifico dall’apertura fino al 10 marzo

Stramilano training: calendario allenamenti 2024

Per tutti coloro che vorranno allenarsi in gruppo, in vista della manifestazione, Stramilano organizza
degli allenamenti presso il Parco delle Cave: un vero e proprio programma di training di
preparazione alla corsa a cura dello Staff Tecnico dello Stramilano Running Club.

Per partecipare agli allenamenti gratuiti, che si tengono tutte le domeniche mattina da ottobre 2023 a marzo 2024, è sufficiente presentare la propria tessera da atleta o un certificato medico in corso di validità.

Punto di ritrovo alla fine della via privata Cancano (Autobus 63, 67). Prossime date della Stramilano training: domenica 3, 10 e 17 marzo 2024.

Gli allenamenti sono rivolti agli appassionati di corsa, sia adulti principianti sia atleti intermedi, che vogliono allenarsi su distanze dai 5 Km alla mezza maratona, con l’obiettivo di partecipare a gare podistiche e, in particolare, alla “Stramilano Half Marathon”.

Per informazioni su costi e modalità di allenamento e iscrizione, invia una email a training@stramilano.it

Sito ufficiale www.stramilano.it

Per informazioni aggiornate sulla chiusura strade lungo il percorso di gara, visita il sito ufficiale della Stramilano, www.stramilano.it, o contatta la segreteria inviando una email a info@stramilano.it

Eventiatmilano.it non è l’organizzatore dell’evento e non è responsabile di eventuali cambiamenti di programma. Verifica sempre il sito web di riferimento per informazioni aggiornate sull’evento.

Segui il canale Whatsapp di Eventiatmilano.it, con suggerimenti su cosa fare e cosa vedere a Milano, e con i codici sconto riservati alla nostra community online.

L’articolo Stramilano 2024: costo iscrizione e percorso della stracittadina proviene da Eventi a Milano.

Le celebrità che amano Crazy Time: chi sono e perché lo adorano

Crazy Time è diventato un fenomeno nel mondo dei casinò online. Questo gioco ha catturato l’attenzione di milioni di giocatori in tutto il mondo.

La sua popolarità è cresciuta costantemente nel corso degli anni. Molti appassionati di casinò si affrettano a giocare sul sito di Crazy Time.

Foto di lacheev via it.depositphotos.com

Celebrità che amano Crazy Time

Molte celebrità amano Crazy Time. Attori, musicisti e atleti sono attratti dal gioco. Alcuni condividono la loro passione sui social media, postando foto e video delle loro partite. Questo ha reso il gioco ancora più popolare.

Le celebrità amano Crazy Time non solo per vincere. Il gioco offre un’esperienza coinvolgente. I giochi bonus e l’interazione con i presentatori dal vivo sono divertenti. Giocare in diretta con altri aggiunge un senso di comunità. Questo piace molto alle celebrità.

Motivi dell’amore per Crazy Time

Le celebrità amano Crazy Time per vari motivi. Alcuni sono attratti dall’emozione del gioco. La possibilità di vincere grandi e i giochi bonus offrono eccitazione. Altri apprezzano l’aspetto sociale. Queste interazioni rendono il gioco divertente.

L’aspetto visivo e sonoro di Crazy Time attrae anche. Colori vivaci, grafica accattivante e musica coinvolgente creano un’atmosfera unica. Crazy Time ha conquistato molte celebrità nel mondo.

Impatto della popolarità delle celebrità su Crazy Time

L’interesse delle celebrità per Crazy Time ha aumentato la sua popolarità. Le loro condivisioni sui social media hanno attirato più attenzione sul gioco. La loro partecipazione a eventi e pubblicità ha reso Crazy Time più visibile. Questo ha rafforzato la sua fama nei casinò online.

Questo interesse ha anche influenzato lo sviluppo di Crazy Time. Le opinioni delle celebrità possono guidare aggiornamenti e nuove caratteristiche. Ciò mantiene il gioco interessante per tutti. L’amore delle celebrità per Crazy Time ha avuto un grande impatto.

Celebrità che amano Crazy Time:

Justin Bieber

Jennifer Lopez

Cristiano Ronaldo

Lady Gaga

Dwayne “The Rock” Johnson

L’affetto delle celebrità per Crazy Time ha rafforzato la sua popolarità nei casinò online. Il loro coinvolgimento ha reso il gioco più visibile e ha influenzato gli aggiornamenti futuri. Crazy Time rimane un gioco fondamentale nei casinò online.

Segui il canale Whatsapp di Eventiatmilano.it, con suggerimenti su cosa fare e cosa vedere a Milano, e con i codici sconto riservati alla nostra community online.

L’articolo Le celebrità che amano Crazy Time: chi sono e perché lo adorano proviene da Eventi a Milano.

MITO SettembreMusica 2024: anticipazioni del Festival a Milano

Una proposta artistica originale per MITO SettembreMusica 2024, festival in programma dal 6 al 22 settembre a Torino e Milano.

Ruota attorno al tema MOTI la diciottesima edizione del Festival MITO SettembreMusica 2024.

«MOTI non è solo un gioco di parole con MITO, anche se alla leggerezza profonda del gioco vuole puntare MITO SettembreMusica nel biennio 2024-2025 – dice il direttore artistico Giorgio Battistelli. MOTI vuole anche essere un modo per fare di questo Festival un catalizzatore di idee, pensieri, esperienze in movimento. Un’allusione ai “moti dell’anima” di Leonardo da Vinci, le espressioni del volto che traducono in segni visibili pensieri e sentimenti più intimi, per proiettarli sul piano della creatività musicale».

Scopri tutti i concerti del 2024 a Milano, leggendo il nostro articolo dedicato.

Anticipazioni del primo Festival ideato da Giorgio Battistelli. Foto di Fabrizio Sansoni, cortesia Ufficio stampa Skill&Music

Anticipazioni del primo Festival ideato da Giorgio Battistelli

“Che impresa!” è il progetto inedito affidato a Stefano Massini, che sceglie due storiche aziende di Torino e Milano per proporre una riflessione su quale impatto queste abbiano avuto e continuino ad avere sulla città e sui cittadini.

Non è l’unica grande novità del Festival. “Musica su due piedi” vedrà il tifoso di calcio seduto accanto all’appassionato di musica, per creare un cortocircuito tra la dimensione sportiva e quella della musica contemporanea.

Protagoniste due leggendarie squadre calcistiche come il Torino e il Milan. Con “Puccini, la musica e il mondo”, inoltre, non mancherà l’omaggio al grande compositore nel centesimo anniversario della scomparsa, accostando la sua poetica e le sue tecniche compositive a quelle di autori contemporanei e coevi.

All’interno di questa area tematica, Toni Servillo porterà il melologo “Puccini, Puccini che cosa vuoi da me”.

Oltre 100 bambini delle scuole di Milano e Torino e circa 30 studenti dei Conservatori saranno, inoltre, coinvolti nel progetto educativo La principessa di gelo, costruito attorno alla Turandot pucciniana. Con “Ascoltare con gli occhi” sarà centrale l’aspetto visivo della musica.

Ne saranno esempi A House of Call di Heiner Goebbels e il recentissimo no Concerto di Simon Steen-Andersen, una produzione della WDR di Colonia in collaborazione con MITO, che vedrà la partecipazione di Rei Nakamura al pianoforte e dell’attore Vinicio Marchioni, brano in cui la dimensione drammaturgica sarà amplificata e farà da ponte tra la musica e l’ascoltatore.

Concerti in Piazza San Carlo a Torino

Tre i concerti in Piazza San Carlo a Torino: inaugurerà il Festival la Nona Sinfonia di Beethoven interpretata dai complessi del Teatro Regio diretti dal giovane Michele Spotti.

Ludovico Einaudi e i 100 cellos di Giovanni Sollima, insieme ad Enrico Melozzi, saranno protagonisti delle altre due serate.

Gli ospiti di MITO SettembreMusica 2024

Nel segno della continuità saranno ospiti di MITO grandi compagini: la Filarmonica della Scala diretta da Riccardo Chailly, che inaugurerà la programmazione milanese, l’Orchestra Sinfonica Nazionale della Rai, l’Orchestra dell’Accademia Nazionale di Santa Cecilia, l’Orchestra Sinfonica di Milano, l’Orchestra dei Pomeriggi Musicali, la Filarmonica di Torino. Simbolico, anche in virtù del Patto di amicizia tra Lione e Torino, sarà l’appuntamento con l’Orchestra e il Coro dell’Opera di Lione che proporranno Pelléas et Mélisande di Arnold Schönberg e Dafne et Chloé di Maurice Ravel.

Il cartellone completo e le informazioni sull’apertura delle biglietterie saranno presentati nel dettaglio il prossimo 27 marzo a Torino e a Milano.

MITO SettembreMusica è un progetto delle Città di Milano e Torino, con il contributo del Ministero della Cultura, realizzato dalla Fondazione I Pomeriggi Musicali e dalla Fondazione per la Cultura Torino, con il sostegno – sin dalla prima edizione – del Partner Intesa Sanpaolo, e della Fondazione Compagnia di San Paolo, degli sponsor Iren, Pirelli e Fondazione Fiera Milano e con il contributo di Fondazione CRT.

Il sito ufficiale del festival è online al link https://www.mitosettembremusica.it/

Segui il canale Whatsapp di Eventiatmilano.it, con suggerimenti su cosa fare e cosa vedere a Milano, e con i codici sconto riservati alla nostra community online.

L’articolo MITO SettembreMusica 2024: anticipazioni del Festival a Milano proviene da Eventi a Milano.

Weekend a Milano: cosa fare sabato 24 e domenica 25 febbraio

Eventi a Milano nel fine settimana 23 – 25 febbraio: spettacoli, mostre, concerti, visite guidate e aperitivi in programma

Weekend in arrivo a Milano, sei alla ricerca di idee su cosa fare in città? Scopriamo assieme gli eventi – aperitivi, concerti, spettacoli teatrali, mostre, eventi per famiglie con bambini – da non perdere venerdì 23, sabato 24 febbraio e domenica 25 febbraio 2024.

Non perdere la nostra guida alle mostre di febbraio, tra arte e fotografia.

Sommario di questo articolo: cosa fare questo week-end (23-24-25 febbraio)

Sabato 24 febbraio: La leggenda di Pocahontas (Atelier Carlo Colla & Figli)

Sabato e domenica: DE NITTIS. Pittore della vita moderna

Sabato e domenica: You Are Verdi – Immersive VR Experience

Venerdì 23 febbraio: concerto ALMA LATINA Luci e ombre dell’altra America

Domenica 25 febbraio: concerto Guareschi, Don Camillo e la Musica

Appuntamenti per i bambini: Scientopolis, La Città della Scienza

Sabato e domenica: Mare Fuori Musical al Teatro Arcimboldi

Sabato 17 febbraio: Carnevale sui Navigli

Visite guidate a cura di Milanoguida, tra Liberty, fontane, spiriti e caffè storici

Mostre di questo fine settimana in città

Sabato 24 febbraio: La leggenda di Pocahontas (Atelier Carlo Colla & Figli)

Se ti stai chiedendo cosa fare questo week-end in città, la risposta è La leggenda di Pocahontas in Atelier Carlo Colla & Figli!

Venerdì 23, Sabato 24 e domenica 25 febbraio nuove repliche per lo spettacolo nato da un’idea di Eugenio Monti Colla ed Elisabetta Di Mambro.

La storia della Principessa Pocahontas, la cui prima edizione risale al 1989, tratta di un argomento ignorato dal teatro e dal cinema e frutto di mescolanze, a volte contraddittorie, di storia e di leggenda (il film di Walt Disney sarebbe arrivato solo nel 1995).

Realizzare questo spettacolo ha significato trovare un giusto equilibrio fra celebrazione epica e fedeltà storica, sottolineando come la Principessa Algonchina portò all’instaurarsi di un legame di amicizia tra la colonia inglese e la tribù del Capo Powhatan.

Il tutto esplorando paesaggi, albe e tramonti fra piantagioni, vallate e montagne rocciose che evocano le lontananze e gli albori del Nuovo Mondo. Quando però i coloni decisono di espandersi, ogni rapporto si incrina.

Lo spettacolo ha una durata di 80 minuti, ed è adatto a bambini a partire da 10 anni. Le repliche proseguiranno fino al 17 marzo 2024. Ticket a partire da 10€, in prevendita su Vivaticket.

Per altre informazioni: email info@marionettecolla.org, telefono 02-89531301

Cosa fare questo sabato sera a Milano? In Atelier Carlo Colla & Figli La leggenda di Pocahontas

Sabato e domenica: DE NITTIS. Pittore della vita moderna

Da sabato 24 febbraio a Palazzo Reale aperta la mostra “DE NITTIS. Pittore della vita moderna”, occasione per ripercorrere l’intera e fortunata carriera del celebre pittore di Barletta.

Attraverso oltre 100 opere complessivamente, in alcuni casi inedite, la mostra ripercorre l’intera e fortunata carriera del celebre pittore di Barletta, dagli esordi fino al suo contatto con i Macchiaioli a Firenze, dal sodalizio con gli Impressionisti a Parigi fino ai fecondi scambi con il mondo letterario dell’epoca, dal periodo londinese fino alla morte prematura, avvenuta a soli 38 anni.

Tra le opere presenti nel percorso espositivo, citiamo:

Il Kimono color arancio, 1883-1884 circa

Sul Lago dei Quattro Cantoni, 1881 ca, Collezione Privata

La place des Pyramides, 1875, olio su tela, Musée d’Orsay, Parigi

Il ritorno dalle corse (La signora col cane), 1878, Civico Museo Revoltella – Galleria d’arte moderna, Trieste

Orari di apertura nel week-end: venerdì, sabato e domenica ore 10.00 – 19.30.

Visite guidate a cura di Milanoguida (scopri le date e prenota).

Giuseppe De Nittis Il ritorno dalle corse (La signora col cane), 1878 olio su tela, 150×90 cm Civico Museo Revoltella – Galleria d’arte moderna, Trieste © Archivio fotografico del Museo Revoltella – Galleria d’Arte Moderna, Trieste

Sabato e domenica: You Are Verdi – Immersive VR Experience

Questo week-end ti aspetta un tour immersivo all’aria aperta nei luoghi più preziosi e segreti di Milano, capace di trasportare chiunque lo viva nel cuore dell’Ottocento grazie alla realtà virtuale.

Immagina di passeggiare per le strade nascoste e preziose di Milano, in compagnia di una guida culturale e di una straordinaria performance attoriale. Scopri l’epoca dell’800, con tutte le sue storie, le trasformazioni che Milano ha subito, le battaglie epiche e gli eventi che hanno plasmato la città che oggi vedi.

Questa è l’era dei grandi cambiamenti e delle rivoluzioni, anche l’epoca del Romanticismo, dei grandi pittori e musicisti che soggiornano in città. Un nome su tutti: Giuseppe Verdi, che sarà il narratore della parte virtuale della tua esperienza.

Partenza da Piazzetta Enrico Cuccia: una bike brandizzata segnala il luogo di incontro e distribuzione dei visori.

Il tour dura 90 minuti circa, e ripercorre tutti i luoghi verdiani: dal Teatro alla Scala, al Grand Hotel Et De Milan, fino alla casa di Manzoni e Piazza San Fedele.

Prenotazioni online sul sito di Fever.

Questo week-end in centro a Milano scopri You Are Verdi – Immersive VR Experience

Venerdì 23 febbraio: concerto ALMA LATINA Luci e ombre dell’altra America

Venerdì 23 febbraio, sul palco di IBM Studios in Piazza Gae Aulenti, l’Orchestra Milano Classica e MOCA Visual ci porteranno nel cuore pulsante dell’America Latina, dove musica e immagini toccano l’anima e accendono lo sguardo.

Dalle ore 21.00 un imperdibile concerto, intitolato ALMA LATINA Luci e ombre dell’altra America, dedicato alla vibrante energia della musica sudamericana e incluso nella rassegna Musica per gli Occhi.

Dedicata al rapporto tra musica e immagini, la rassegna propone sia programmi legati al mondo del cinema, sia modelli originali di ascolto della musica classica, anche attraverso forme di realtà aumentata e di videomapping.

Per ottenere i biglietti in sconto a 15 euro, segui i passaggi seguenti:

Vai sul sito Mailticket

Clicca sul simbolo + in corrispondenza di TARIFFA PROMO per selezionare il numero di biglietti

Inserisci il codice sconto eventiatmilano232 per acquistare il tuo biglietto a tariffa ridotta

Completa l’acquisto scegliendo la modalità di pagamento preferita

Nota bene: i posti sono limitati, Milano Classica ha messo 50 biglietti in sconto a disposizione della community di Eventi@Milano.it.

In caso di qualsiasi difficoltà tecnica in fase di acquisto dei biglietti online, scrivi a info@milanoclassica.it – prima di finalizzare l’acquisto – per usufruire della riduzione.

Questo venerdì sera agli IBM Studios concerto ALMA LATINA Luci e ombre dell’altra America

Domenica 25 febbraio: concerto Guareschi, Don Camillo e la Musica

Domenica mattina dalle ore 11, al Teatro Filodrammatici, un nuovo concerto della 33° edizione de “I Concerti della domenica”: un cartellone di grande livello artistico, allestito come sempre dal Maestro Roberto Porroni.

Il 25 febbraio la rassegna prosegue con Guareschi, Don Camillo e la Musica. Protagonista in musica saranno Carlo Balzaretti e Simona Guariso al pianoforte, accompagnati dall’attore Enrico Beruschi.

Un connubio “parole e musica”, con gli scritti di Giovannino Guareschi e i pentagrammi che spaziano dalle colonne sonore per Don Camillo composte da Cicognini all’Opera italiana (con Puccini) per arrivare alla profondità dell’Animo umano descritto con semplicità, la più vera, del grande scrittore.

Come acquistare i biglietti? I ticket sono disponibili all’acquisto nelle modalità seguenti:

via email, contattando biglietteria@amduomo.it

tramite sms e WhatsApp al numero 351-8962224 (il servizio è valido solo per i messaggi, non per le chiamate)

tramite la biglietteria telefonica del teatro: telefono 02-36727550 (attivo lun – mer 13.30 / 16.00, gio e ven 13.30 / 19.00)

Per altre informazioni, invia una email a biglietteria@amduomo.it

Concerti della Domenica al Teatro Filodrammatici: il 25 febbraio Guareschi, Don Camillo e la Musica.
Foto cortesia Ufficio Stampa Roberto Porroni

Appuntamenti per i bambini: Scientopolis, La Città della Scienza

Aperta questo week-end allo Spazio Ventura XV (via privata Ventura 15) la mostra interattiva Scientopolis: la Città della Scienza.

Un progetto espositivo rivolto ad un pubblico di tutte le età, specie a scuole, bambini e famiglie, dove i visitatori possono sperimentare e approfondire concetti scientifici in modo coinvolgente.

L’esposizione è divisa in quattro aree tematiche: fisica, astronomia, chimica e biologia, ciascuna con percorsi, attività interattive e visite guidate.

Nel corso della visita potrai provare la gravità lunare, ammirare una vera e propria Tesla Coil da 3 milioni di volt che scaglia saette fino a 5 metri di distanza o immergerti nella VR per viaggiare dal Big Bang fino al futuro prossimo della Terra.

Orari di apertura al pubblico: mercoledì – domenica e festivi dalle ore 10.00 alle 19.00 (ultimo ingresso ore 18.00)

Sito web: italmostre.it/scientopolis-milano

Prevendita biglietti autorizzata su Ticketone (acquista cliccando qui), a partire da 15,50 euro.

Apertura prorogata per Scientopolis: la Città della Scienza allo Spazio Ventura XV

Sabato e domenica: Mare Fuori Musical al Teatro Arcimboldi

La serie tv più amata dal pubblico italiano arriva per la prima volta a teatro e sarà in scena al Teatro Arcimboldi dal 13 al 18 febbraio. Il successo di Mare Fuori diventa una nuova sfida musicale, con i brani originali della serie, e la regia di Alessandro Siani.

La location è il carcere minorile di Nisida, si narra in modo profondo e crudo la vita di un gruppo di ragazzi all’interno di un istituto penitenziario: dietro le sbarre, guardando oltre, si affaccia un mare libero e immenso, un sogno, un miraggio. La detenzione è ancora più dura guardando il “Mare fuori”.

Il musical ha tra i protagonisti anche alcuni tra i volti più amati della serie tv. Tra questi Maria Esposito, per tutti Rosa Ricci, personaggio rivelazione e tra i protagonisti indiscussi della serie.

Con lei altri personaggi amatissimi della serie tv che ritorneranno anche nella trasposizione teatrale Dobermann (Enrico Tijani), Totò (Antonio Orefice), Micciarella (Giuseppe Pirozzi), Milos (Antonio D’Aquino) e Nunzia (Carmen Pommella) una delle guardie.

Orari degli spettacoli: sabato 17 e domenica 18 febbraio ore 16.00 e ore 21.00

Biglietti disponibili in prevendita sul circuito ufficiale Ticketone e su TAM TICKETS, con prezzi a partire da 23 euro.

Per altre informazioni: e-mail boxoffice@teatroarcimboldi.it

Al Teatro Arcimboldi questo fine settimana in scena Mare Fuori il Musical

Sabato 17 febbraio: Carnevale sui Navigli

Questo sabato pomeriggio appuntamento col Carnevale sui Navigli. Partenza dalla sede dell’Associazione Nazionale Marinai d’Italia, in viale Gorizia 9, sia a bordo di barche come gondola, gondolino, dragon boat e altre barche venete, sia a piedi con attori e figuranti in costumi tipici del carnevale di Venezia e delle Maschere Regionali della Commedia dell’Arte vestiti a tema.

La sfilata coinvolgerà le associazioni dei commercianti e artisti della Darsena e dell’Alzaia Naviglio Grande e ad essa si uniranno anche i bambini degli oratori delle Parrocchie limitrofe, con cui si creerà un corteo colorato lungo tutta la zona del Naviglio.

Evento a cura del Municipio 6 di Milano e dell’Associazione Culturale Conca delle Idee.

Partenza alle 15.30: la Darsena diventa il teatro delle feste!

Per altre info: www.comune.milano.it/web/municipio-6

Carnevale sui Navigli: la Darsena di Milano diventa il teatro delle feste

Visite guidate a cura di Milanoguida, tra Liberty, fontane, spiriti e caffè storici

Numerose e per tutti i gusti le visite guidate a cura di Milanoguida in programma per questo week-end:

Il Quartiere Arcobaleno e la Casa 770, domenica alle 11.00

I Caffè storici di Milano: visita con degustazione, sabato alle 10.30, 10.45 e 11.15

Piccoli brividi: Fantasmi di Milano per bambini, sabato alle 11.00

Mostra di Giorgio Morandi a Palazzo Reale, sabato alle 15.45

Scultura e terrazze del Duomo di Milano, domenica alle 11.00

Calendario completo e altre informazioni a questo link.

Acquista il buono regalo di Milanoguida: la gift card prepagata che consente di scegliere fra oltre 500 proposte di visite guidate e viaggi per adulti e bambini

Mostre di questo fine settimana in città

Triennale Milano ospita la mostra Juergen Teller i need to live, la più ampia retrospettiva mai realizzata del lavoro del fotografo tedesco.

Juergen Teller è considerato uno dei nomi di riferimento di un gruppo di fotografi di fama internazionale, molto apprezzati sia nell’ambito della fotografia commerciale che in quello dell’arte contemporanea.

È noto in tutto il mondo per i suoi schietti ritratti di personaggi celebri, gli editoriali di moda provocatori e le originali campagne realizzate per vari stilisti.

Per altre informazioni: sito web triennale.org, telefono +39 02 72434244.

Prorogata la mostra EL GRECO al Palazzo Reale: fino a domenica 25 febbraio esposte le opere del pittore cretese Doménikos Theotokópoulos.

Con 41 opere del maestro cretese, l’antologica vanta prestigiosi prestiti internazionali, oltre al patrocinio dell’Ambasciata di Spagna in Italia.

Si tratta della “mostra più grande mai realizzata in Italia”, come dichiarato da Miguel Fernandez-Palacios, Ambasciatore di Spagna in Italia, durante l’anteprima stampa di presentazione della mostra.

Si suggerisce di acquistare i biglietti in anticipo, sul sito Vivaticket. Fino ad esaurimento delle disponibilità, è anche possibile acquistare i ticket al botteghino della mostra.

Scopri tutte le altre le mostre da non perdere a febbraio a Milano!

El Greco, San Martino e il mendicante, Olio su tela, 194 × 103 cm | Courtesy National Gallery of Art, Washington

Segui il canale Whatsapp di Eventiatmilano.it, con suggerimenti su cosa fare e cosa vedere a Milano, e con i codici sconto riservati alla nostra community online.

L’articolo Weekend a Milano: cosa fare sabato 24 e domenica 25 febbraio proviene da Eventi a Milano.

Cerimonia nuziale: come suggerire il dress code agli invitati

Quando si organizza una cerimonia nuziale, alcuni elementi sembrerebbero scontati, ma non lo sono e, al contrario, possono facilmente creare confusione e fraintendimenti. Uno di questi è il dress code, ovvero le informazioni fornite agli invitati per la scelta dell’abbigliamento.

Esistono alcune regole fondamentali e molto semplici per i matrimoni, che però spesso passano inosservate, e a cui è bene prestare attenzione prima di pianificare la cerimonia e il ricevimento.

Informare gli invitati riguardo al dress code

Per dare informazioni agli invitati in merito allo stile di abbigliamento da adottare nel giorno delle proprie nozze, lo strumento fondamentale è la partecipazione di matrimonio.

Che si tratti di un’indicazione per il colore, di uno stile specifico, della presenza di accessori particolari o di un abbigliamento riferito ad una cerimonia a tema, le indicazioni devono essere scritte sulle partecipazioni di matrimonio con chiarezza, semplicità e magari un tocco di ironia.

Il dress code della cerimonia viene inserito nelle partecipazioni di nozze in basso a sinistra, personalizzandolo con originalità.

In genere, la consuetudine di indicare un colore specifico o un accessorio a tema è molto diffusa in America, mentre in Italia si ritiene che ad un matrimonio gli invitati siano sempre molto eleganti e formali.

Tuttavia, si può aggiungere un piccolo dettaglio sulle partecipazioni, anche in maniera simpatica, soprattutto per i matrimoni più anticonvenzionali, celebrati ad esempio in spiaggia, in un parco o addirittura su una nave.

Le informazioni per il dress code potrebbero quindi richiedere agli invitati di vestirsi in blu, di indossare qualcosa di verde, di portare con sé un cappello o un altro accessorio di un certo tipo, in riferimento alla location e al tema del ricevimento.

Di solito non viene chiesto l’abito lungo poiché tipico per le nozze celebrate di pomeriggio, ma si può indicare, più in generale, la preferenza per l’abito scuro, oppure per il tight se il matrimonio viene celebrato la mattina e prevede abiti formali ed eleganti ma non da sera.

Come abbiamo detto, le partecipazioni di nozze, includono tutte le informazioni di cui hanno bisogno gli invitati ad una cerimonia nuziale: proprio per questo motivo devono essere scelte con attenzione, in maniera tale che si armonizzino allo stile dell’evento.

Rivolgendosi a popthequestion.it, punto di riferimento online per le partecipazioni di nozze e tutti gli altri accessori, dai segnaposto, al menù, alle bomboniere, è possibile ricevere assistenza per la creazione di prodotti originali e concepiti su misura per rendere unico il giorno delle proprie nozze con un tocco di raffinatezza e di design.

Cerimonia nuziale: il dress code ideale da adottare nel giorno delle proprie nozze

Quando il dress code non viene indicato

Può essere che gli sposi non si curino, o semplicemente dimentichino, di affrontare il tema del dress code nelle partecipazioni di matrimonio.

Come devono comportarsi gli invitati in questo caso? Esistono alcune regole intramontabili che riguardano l’abbigliamento da indossare ad un matrimonio, di cui si dovrebbe tenere conto.

Evitare il bianco e i colori molto chiari

Bianco totale, panna, crema e altri colori molto chiari sono riservati alla sposa ed eventualmente alle damigelle. Un’invitata che indossa un abito bianco ad un matrimonio manca di rispetto, anche se involontariamente, alla sposa, oltre ad attirare inutilmente l’attenzione su di sé.

In genere sono consentiti tutti i colori, anche le tinte forti come rosso, arancio o verde, in questo caso però è bene scegliere un abito dal taglio classico e sobrio, evitando scollature vertiginose, spacchi e altri dettagli fashion che ad un matrimonio sono sicuramente fuori luogo, oltre che di pessimo gusto.

Il nero è indicato se il matrimonio si celebra la sera o nel tardo pomeriggio, mentre è sconsigliato la mattina.

È comunque da evitare il total black: se mai, si può pensare di ravvivare il nero con qualche tocco di colore. Un’ottima alternativa per chi ama i colori scuri è il blu: semplice ma sempre attuale, elegante e d’effetto.

La mamma della sposa e le damigelle

Le damigelle e la mamma della sposa dovrebbero distinguersi leggermente dagli altri invitati con un tocco di eleganza in più, scegliendo magari abiti ricercati e arricchiti da dettagli preziosi o accessori particolarmente originali.

Abito lungo solo di sera

L’abito lungo ai matrimoni è una tradizione, tuttavia è consigliato per le cerimonie che si celebrano verso sera e per i ricevimenti serali. In orario diurno è da preferirsi un abito da giorno con gonna al ginocchio o di mezza lunghezza, elegante ma semplice ed essenziale.

Attenzione ad abbinare le scarpe

L’ideale sarebbero le scarpe con tacco alto, tuttavia, poiché le invitate le devono indossare tutto il giorno, si può scegliere un modello con plateau.

Il colore deve abbinarsi agli altri accessori, se l’abito è molto scuro si può scegliere una tinta piuttosto vivace, in alternativa, soprattutto d’estate, sono indicati i sandali gioiello, da abbinare ad una pochette o ad una piccola borsa.

Valuta cosa fare oggi a Milano, sfogliando la nostra agenda eventi. Hai programmi per il fine settimana? Scopri gli eventi del weekend in città e dintorni.

L’articolo Cerimonia nuziale: come suggerire il dress code agli invitati proviene da Eventi a Milano.